Bukowski / A Night with Hank

di e con Roberto Galano

Teatro Primo | Villa San Giovanni (Reggio Calabria) | 5 maggio 2024

“Io non sono Bukowski. Charles non era Bukowski. E nessuno sarà mai Bukowski. C’è qualcosa nascosto, protetto dai litri di alcol che marciscono nel fegato, dalle scopate, dalle perversioni e l’odio per un mondo pieno di figli di put…Qualcosa di così puro che può appartenere solo a un angelo. Ma gli angeli non esistono, e se esistono hanno le ali di carta che si bagnano alla prima goccia di pioggia. Esiste, invece, una notte che divide il mito dello scrittore dal fragile ubriacone perdente. Una notte sola. Soltanto lui e il suo piccolo uccello azzurro nel cuore. Una notte con Hank”.

Poche righe, ma di doverosa introduzione, per sottolineare parte del senso che sta alla base di uno spettacolo teatrale di grande coraggio nei contenuti proposti ed interpretati, omaggio ad uno dei più controversi, geniali e dibattuti scrittori, il poeta Charles Bukowski, noto ai più per i suoi libri, racconti e poesie (scritte a migliaia) in cui racconta la sua vita, caratterizzata da un rapporto morboso con l’alcol, da frequenti esperienze sessuali (descritte in maniera realistica e senza troppi eufemismi) e da rapporti tempestosi con le persone. Conosciuto anche con lo pseudonimo di Henry Chinaski – suo alter ego letterario – la corrente letteraria a cui spesso viene associato è quella del realismo sporco.

L’attore che lo impersona, in veste anche di regista, è Roberto Galano che tiene in pugno per un’ora, senza mai distrarlo, un pubblico attento e curioso come poche volte mi è capitato di vedere in sala durante una rappresentazione. Merito, indubbiamente, dei dialoghi serrati di Daryoush Francesco Nikzad che vengono pronunciati da quest’uomo con le sue riflessioni dissacranti sulla vita, le donne, il sesso, il rapporto col padre, il tentativo di arginare l’alcool dalle sue giornate, suo eterno amore e rovina (mai quanto le donne), ma merito anche di un’intensità, di un rispetto e di un cuore, che solo un grande attore sa trasferire ad un personaggio riuscendo a rendersi “lui”.

Una scenografia coerente con tutto ciò che pronuncia, la vasca da bagno fonte di relax, dentro cui fumare le sue sigarette, ma anche luogo di oblio dai pensieri e dalle sue scomode consapevolezze, la macchina da scrivere, poggiata su una scrivania malferma come i suoi umori, su cui ha dato origine a molti regali letterari che hanno arricchito le nostre librerie, una stanza con pareti e pavimenti di cartone tenuti insieme da un grosso scotch, non solo per esigenze scenografiche credo, ma come a ricordare quanto può essere fragile la convinzione di riuscire a tenere insieme tutto quello che ci circonda, dovesse essere anche solo una casa e in maniera duratura, e i chiaro scuri dell’anima che, accendendo e spegnendo le lampadine appese al soffitto intorno a lui, ne sottolineano la luce e il buio che in tutta la sua esistenza lo hanno accompagnato. La differenza, che lo ha reso così grande, è che lui quel buio lo attraversava, anche a costo di farsene inghiottire, o forse solo perchè capiva che solo da quello, si passa (anche) per la luce.

Reportage fotografico N. 100 presente su questo sito realizzato presso il Teatro Primo di Villa San Giovanni (RC) il 5 maggio 2024, che chiude con quest’ultimo spettacolo, questa stagione teatrale, a cura di Christian Maria Parisi.

Come mi muovo nella galleria?
  • Che tu stia visionando questa pagina da PC fisso, portatile, tablet o smartphone, per attivare la presente galleria, ti basterà cliccare su una qualsiasi delle foto presenti più in basso. In questo modo azionerai la modalità "lightbox" che ti consentirà di vedere le foto a dimensione più grande.
  • Per passare da una foto all'altra, ti basterà quindi scorrerle con la mano (se usi un dispositivo touch) o cliccando su una delle due frecce direzionali, destra per la successiva (>) e sinistra per la precedente (<), che trovi ai lati della foto o anche sui comandi della tastiera (◄ ► se usi un PC, laptop o tablet).
  • Per chiudere la galleria e ritornare a questa pagina, ti basterà invece cliccare sul pulante Chiudi "Close (Esc)" (simbolo di colore bianco) situato in alto a destra di ogni foto (da non confondere con quello su sfondo rosso della finestra/scheda , posto un po' più in alto, con cui invece chiuderesti la pagina!).
  • Buona navigazione!

Bukowski / A Night with Hank | Photo Gallery

NB: Le immagini presenti in questa galleria sono state adattate per il web. Se interessati alle immagini hires (high-resolution/ad alta risoluzione) e text/logo less (senza logo o testo), potete contattarmi in privato.

NOTE SULLO SPETTACOLO  “BUKOWSKI / A NIGHT WITH HANK”

bukowski-a-night-with-hank-locandina

C’è un uomo nudo in una vasca. E dentro, con lui, ci sono i fantasmi di donne, la poesia, l’alcol, la rabbia, i parassiti del mondo che quasi lo spingono sull’orlo del baratro. Quasi. La vasca è un ingrediente scenico necessario, è un rituale perchè si prepari lo spettacolo dell’anima che sarà messa a nudo, quella di Charles Bukowski, spogliata di luoghi comuni perchè: «Io non sono Bukowski. Charles non era Bukowski. E nessuno sarà mai Bukowski».

12 anni e 107 repliche, questi i numeri di un monologo teatrale amatissimo dal pubblico e pluripremiato dalla critica che gli ha già attribuito i seguenti premi:

  • FINALISTA FESTIVAL PARABOLE 2013
  • TORINO FRINGE 2013
  • VINCITORE MIGLIOR TESTO FESTIVAL LE VOCI DELL’ANIMA 2013
  • VINCITORE GIURIA GIOVANI DO IT FESTIVAL 2016

  • Produzione: Teatro dei Limoni
  • Regia: Roberto Galano
  • Testi: Daryoush Francesco Nikzad
  • Musiche: Antonio Catapano
  • Scene: Michele Ciuffreda, D. F. Nikzad, Vito Scudo
  • Editing Audio: Roberto Moretto
  • Interpretato da: Roberto Galano (Charles Bukowski)
Manuela-Facci-Avatar

MANUELA FACCÌ

Mi chiamo Manuela Faccì, blogger e fotografa freelance specializzata in foto di spettacolo ed eventi dal vivo a Reggio Calabria e provincia. I libri e la lettura sono invece la mia seconda passione che, da un po', mi diletto ad esercitare su Librangolo, il blog in cui mi occupo di recensioni e notizie letterarie.

Lascia un commento

Ai fini di una migliore leggibilità delle discussioni (soprattutto di quelle molto partecipate), si consiglia di iniziare sempre un nuovo commento compilando i campi sopra il pulsante "Invia commento". A meno che non vogliate rispondere ai commenti già inseriti da altri utenti. In quel caso utilizzare prima il pulsante "Rispondi".

8 Commenti

  1. Peppe

    I numeri ed i premi raccolti da questo spettacolo teatrale lasciano presagire di aver assistito ad un evento interpretato da un artista di spessore che evidentemente ha dato vita al monologo catturando l’attenzione degli spettatori.
    Pur non avendo presenziato, da quanto detto nell’articolo, ma soprattutto le foto dello spettacolo, sia sceniche che del protagonista, lasciano trasparire tutta l’intensità recitata, quasi da poterne sentire le emozioni.
    Complimenti sempre Manu per i tuoi lavori, attraverso i quali riesci a renderci partecipi dei vari eventi anche senza presenziare.

    Rispondi
    • Manuela Facci

      Emozioni più belle non potevano suscitarti, le mie foto. Grazie mille per tutto ciò di cui anche tu, con i tuoi commenti, ti preoccupi di farmi sapere sempre!

      Rispondi
  2. Fabio

    Che meraviglia di foto…
    Sempre brava Manuela.
    Per le parole, per le tue immagini…
    Grazie!

    Rispondi
    • Manuela Facci

      Grazie a te per la sensibilità con cui guardi sempre i miei lavori 🙂

      Rispondi
  3. Mario

    Non ero presente allo spettacolo, ma ho potuto godere degli scatti di Manuela, invisibile testimone di un gran spettacolo. Una luce ,un grande attore ed un personaggio tanto difficile quanto stupendo. Grazie Manuela, mi è mancato solamente staccare il biglietto per lo spettacolo. Palco, luce ombra,top shoot!

    Rispondi
    • Manuela Facci

      Ciao Mario, è un complimento molto bello il tuo, per il quale ti arrivi il mio più sentito grazie! 🙂

      Rispondi
  4. Antonella Valentini

    Grazie, è stato un pò come esserci…

    Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Fotografa freelance disponibile per lavori di fotografia

a Reggio Calabria e provincia

Pin It on Pinterest

Come posso aiutarti?
Scan the code